venerdì 16 novembre 2007

Mattatoio n.5 o La Crociata dei bambini



La Crociata dei bambini inizia nel 1213 ,quando due Monaci ebbero l'idea di arruolare armate di Bambini in Germania e in Francia, e di venderli come schiavi nell'Africa del Nord.

Trentamila bambini si offrirono volontari, credendo di andare in palestina.

"Erano indubbiamente", diceva Mackay,"ragazzi sfaccendati e abbandonati a se stessi, temerari e pronti a tutto, come se ne trovano di solito nelle grandi città".

Anche il Papa Innocenzo III li credeva diretti in palestina, e si entusiasmò.

"Questi ragazzi vegliano mentre noi dormiamo!"disse.

La maggior parte dei bambini fu imbarcata a Marsiglia, e circa una metà morì in vari naufragi.

Gli altri raggiunsero l'Africa del Nord, dove furono venduti.

A causa di un malinteso, alcuni ragazzi si presentarono per l'arruolamento a Genova, dove non c'erano navi di schiavi ad attenderli.

Vennero nutriti e alloggiati dalla brava gente del posto, che li interrogò e, dopo aver dato loro qualche soldo e un bel pò di consigli, li rispedì a casa.

"URRà per la brava gente di Genova"

1 commento:

i Nullafreganti ha detto...

su sto argomento me so visto un docuemntario di atlantide...torno a dire livio sto blog è davvero interessante, però troppo poco personale (sì che quando ti confidi c'è francescooh che commenta stupidamente)o almeno è così che io vedo i blog. quanto al vederci, boh non so, io mi vedo una volta alla settimana con calisi e palamacci occasionalmente con jacopo ma boh non mi diverto mai eppoi comincio a innervosirmi con lo studio, quanto a te tirati su ché penso che al quinto anno di superiori sia normale essere depressi matteo

Mel

Vita Eterna

.mid">