sabato 29 dicembre 2007

Xindi


correva l'anno 2345 e tutto era silenzio.

Quello che una volta era il pianeta denominato Terra oggi non è altro che un'ammasso di detriti che vagano per l'iperspazio senza mèta.

Solo 2 dei 6 miliardi di persone che componevano l'essenza della popolazione terrestre sono sopravvissute ,2 persone.

Siamo nell'anno della confluenza 2366 ,su un pianeta della galassia Xindi situata nella distesa dietritica nel settore delta dell'universo Nord ,il cielo è scuro ,la notte avanza mentre per le strade va un lieve odore sulle note di un sax che ,nell'ombra suona solitario.

Il suono viene dalla olofinestra di una casa nel settore piu squallido della città di Redbig ,non si conosce il nome del suonatore ,neanche lui lo sa ,tutto quello che a noi è dato sapere è che arrivò in citta circa sei anni or sono ,ora laovora onestamente per Fig commerciante in strumenti musicali rari ,il sax è un vecchio amico nenche Fig è riuscito a farselo dare ,gli tiene compagnia nei momenti di solitudine ..momenti come quello in cui versa ora ,pieni di ricordi e di vuoti.

Toch Toch

-Avanti.-

Una xindoniana ,di aspetto praticamente uguale a quello di un terrestre escludendo i due piccoli corni hai lati della fronte ,socchiudendo la porta entra nell'appartamento.

-Sapevo di trovarti qui ,Mik ti cerca..-

-E cosa vole Mik da me?-

-Non ne ho idea credimi-

Lui la guarda per un'attimo ,è molto elegante nell'aderente vestito rosso ,molto aderente.

-Dammi un secondo e sono da te-

-Bene-

La guardò uscire dalla porta prima d'andare in camera a cambiarsi ,gli ci vollero meno di cinque minuti ,ripose accuratamente il sax ed usci dall'appartamento ,lei era li ad aspettarlo.

-Bene sono pronto-

1 commento:

Kafka ( ﻙﺥ ) ha detto...

Livio e i suoi sogni proibiti,ti dò 3 consigli:
-cambia spacciatore
-cambia cervello
-sai cosa dovresti trovare

Distinti saluti e auguri,il tuo caro amico Francesco.

Mel

Vita Eterna

.mid">