martedì 1 gennaio 2008

Caput Anno



Allor ..beh il 2007 è stato un'anno da schifo ,almeno per me ,spero che il 2008 sia migliore ma purtroppo da quello che il nostro caro presidente della repubblica ha detto nel suo discorso di fine anno ,da quello che ha detto il nosrtro caro papa benedetto XVI e da quello che posso notare nell'evolversi delle nostre fazioni politiche sempre piu intente al mantenimento del potere che ad un chiaro manifestare d'intenzione posso dire che il 2008 non sara diverso dal 2007 ,anzi bisogna svegliarsi ,insorgere difronte a questa chiara ed evidente regressione.

Un esempio :proprio stasera sentivo alla TV della proposta dell'amato Giuliano Ferrara di una moratoria contro l'aborto ,tale moratoria portera il nostro paese ,se accettata (cosa che spero ardentemente non succeda), ad una regressione MOrale incredibile ,cosa che ha naturalmente l'appoggio della cara chiesa ,una chiesa che con il passare del tempo mi diventa sempre piu insopportabile sentire ,io sono cattolico ma se avessi avuto la possibilita di scegliere sarei stato ateo ,non ho niente contro la religione ,contro nessuna religione ma se è vero che la libberta di un'uomo finisce li dove incontra la libberta di un'altro uomo all'ora tale principio deve essere applicato anche alla religione ,la tua religione è libbera e la sua libberta finisce li dove incontra la libberta di religione di un'altra persona ,Benedetto XVI il nostro caro papa tedesco è un puro teologo ed è stato eletto con il chiaro intento di riporatare la chiesa sulla retta via ,il papa precedente si è spinto troppo oltre ,ha permesso che la chiesa si ammorbidisse ed acettasse persino una legge sull'aborto ,egli pertanto ha il compito di ricompattare l'integrita morale della chiesa riportandola ai livelli di rigidita ecclesiastica da noi tutti conosciuti ,proprio oggi nel suo discorso egli affermava la sacralita della famiglia ,di una famiglia sposata in chiesa e quindi dell'indossulibilita del legame che Dio crea tra un'uomo e una donna garantendo con esso la stabilita e la pace morale e civile ,beh ..mi vien da pensare a jesu ,lui è nato da Maria ed è stato cresciuto da Giuseppe ,ma Maria e Giuseppe non erano sposati ,quindi potrebbero essere definiti ai giorni nostri ,forse come... una coppia di fatto ,un Dico.

Insomma ci sono tanti problemi e ancora tanti ce ne saranno ,qualche tempo fa il caro Matteo Roccarina ha fondato un partito ,ed io all'epoca mi sono tirato fuori dichiarando la mia sfiducia in tale organizzazione ,il partito in generis ,ora pero mi vedo costretto a fare un'appello ,i recenti cambiamenti politici impongono un nuovo movimento ,un movimento capace di fare quello che deve essere fatto ,in cui ci sia vera libberta e vera innovazione ,attualmente il nostro caro lider Veltroni ,insieme al caro Berlusconi ,sta spingendo per la riforma del sistema elettorale puntando su un modello a meta tra lo spagnolo e il tedesco ,un modello dove i piccoli partiti ,quelli che rappresentano le minoranze della popolazione tenderanno a sparire inglobati in un unico grande partito ,idem sia a destra che a sinistra ,inutile dire il perche Berlusconi appoggi un simile modello ,cosi facendo infatti diverebbe il lider indiscusso della destra ,operazione ora impossibile poiche i cari Fini e Casini non hanno alcuna intenzione di sparire sotto di lui ,e questo è evidente dalle risposte che in questi ultimi tempi Fini ha mandato a Berlusconi che ha cercato ,il furbo ,di farli aderire a forza formando quel suo nuovo partito (non mi ricordo il nome poiche irrilevante) ,anche a sinistra si sono adeguati ,tanto che che i partiti dell'estrema sinistra hanno formato la Cosa Rossa ,chiaro ed evidente simbolo di sconfitta nei confronti del sistema ,ed ora io dico BASTA ,non si puo procedere in questa situazione che via via si fa sempre piu incauta e pericolosa ,la sparizione dei partiti portera alla sparizione delle rapresentanze popolari ,il popolo deve far sentire la propria VOCE ,nessun sistema è migliore del nostro sistema attuale ,quello che deve cambiare sono gli uomini che fanno girare questo sistema ,in spagna Zappatero è un quindicenne se paragonato al nostro presidente del consiglio Prodi ,dobbiamo innovarci ,investire nella ricerca e dare sicurezza finanziaria alla nostra gente ,dobbiamo far sparire tutto cio che ha a che fare con il vecchio sistema ed isolarci da guerre che non sono le nostre ,dobbiamo concentrarci su di noi e creare finalmente gli ITALIANI e l'ITALIA.

A voi che mi ascoltate chiedo di unirvi a me ,chiedo di spargere la voce tra i giovani chiedo a chi ne ha la possibilita di agire ed organizzarsi ,chiedo persone serie guidate da IDEALI ,che siano pronti a morire per essi ,Ideale come raggione di vita e vita a modello di un'ideale ,tutti coloro che sono d'accordo con me sono invitati ad aderire al nuovo movimento che ho intenzione di fondare a breve ,non è un partito ,ne un'associazione è un movimento è un'ondata che spero presto investira il sistema portando via con se nella propria scia il vecchio e lasciando cosi spazio al NUOVO ,Chi ha a cuore l'interesse della propria patria non puo non aderire ,non puo non sentire la propria coscienza che lo esorta all'azione ,un'azione rapida e decisa ,mirata e letale.

Io vi esorto a seguirmi in questo viaggio ,a voi la scelta e a presto risentirci.

6 commenti:

matteo ha detto...

buon anno abbassandoci a queste stupide convenzioni. bene non sono completamente d'accordo con la tua analisi ma condivido la stessa tensione etica e quindi ti cito jim morrison "la libertà è a vostra disposizione. se siete uomini, prendetevela"...quanto a me, mi ritengo già un disilluso consapevole che la rivoluzione è impossibile e, ti sembrerà folle, ingiusta

Kafka ( ﻙﺥ ) ha detto...

La libertà,soggettiva,incontra un'altra libertà,soggettiva ad un altro uomo,si, potrebbe esserci conflitto,ma si è liberi di scegliere.
Ma siccome si è sul pianeta terra,e la libertà tela puoi solo sognare,la rivoluzione,o meglio,i prodotti che fuoriescono da una possibile rivoluzione sarebbero alquanto confusi ( ma liberi ).
Sai quand'è che uno stato tira fuori il meglio di sé? ( la spagna per esempio),quando le teste di cazzo spariscono (il dittatore Franco ).E L'Italia?.
Comunque per certi versi la rivoluzione è impossibile,un pò di caos che insegna alle masse no,quello è MOLTO POSSIBILE.Basta trovare chi ti appoggia in questa "guerra" che è "santa",ed essere poi consapevoli che dà li si cambia vita.stop.

Kafka ( ﻙﺥ ) ha detto...

( a livio) .Posseggo una carabina col.nero pece,cal.22, 1.5 km di gittata. proiettili a punta cava,bucano un barile di ferro pieno di sabbia (provato) di 1 metro in larghezza,immagina cosa possono fare ad un uomo.E non fà rumore allo sparo.

Kafka ( ﻙﺥ ) ha detto...

Comuqnue adoro livio cacchione quando scrive certe cose.Evviva gli ideali Livio!i veri e bei ideali sotto i quali agiva bella gente come Falcone e Borsellino,Giacomo Matteotti e Ernesto Guevara (compreso Fidel,che ammiro)!

luigi ha detto...

I miei ideali nn sono condivisi da nessuno (o cmq da troppe poche persone per fare una rivoluzione). E ti cito Barbalbero, così come ce lo ha dipinto Peter Jackson, che dice di "essere dalla parte di nessuno, perchè nessuno è dalla mia parte"

tiziano ha detto...

1 libertà si scrive con una b sola, correggi o lo dico a maria (di tano)
2 oliviè...i pantaloni dell'ira gia ce l'hai, le armi pure...
3 "non seguo le idee di nessuno, ho le mie" --> sta scritto dietro le bottiglie di chinotto sanpellegrino (cosi, pe ride...)

Mel

Vita Eterna

.mid">