sabato 26 aprile 2008

Vestiti 1904-1905


Spesso quando vedo vestiti con molte pieghe, gale e ornamenti, che si posano bellamente su bei corpi, penso che non si manterranno a lungo in quello stato ma prenderanno pieghe, che non si posson più rimediare stirando, e polvere, che ingrossando nell'ornamento stesso, non si potrà più allontanare e che nessuno vorrà far una cosi triste e ridicola figura, mettendo ogni giorno al mattino lo stesso vestito prezioso, per levarselo la sera.

Eppure vedo delle ragazze, che sono belle e mostrano diversi muscoli provocanti e piccole ossa e la pelle tesa e masse di capelli sottili, e che giorno per giorno pur compaiono in questa mascheratura naturale, posano sempre la stessa faccia nelle stesse palme delle mani e la lasciano riapparir nello specchio.

Solo qualche volta a sera, quando tornano tardi da una festa, il viso appare loro consunto, gonfio, impolverato, visto da tutti ormai, e che non si puo più portare.

5 commenti:

Pantera ha detto...

io mi ci sveglio con il viso gonfio e pallidino :)

sinistro ha detto...

era una critica per un certo tipo di ragazze, non credo comq. che tu ne faccia parte, almeno è questa la mia impressione.

Pantera ha detto...

si, credo di aver capito cosa intendi... almeno spero u.u
io invece non mi trucco e non mi atteggio, cerco di essere sempre me stessa :)

sinistro ha detto...

si intendevo quello.

fungo ha detto...

Liviuccio, amore, è davvero bello 'sto post...

Mel

Vita Eterna

.mid">