venerdì 2 maggio 2008

Hate Mail & Love letters III°


Caro ficcanaso, questo è un diario privato e lo tengo perchè qui non c'è nessuno con cui parlare.

Ancora non mi dicono dove sono. Ma tanto non importa. A volte qui mi fa paura, ma altre volte è molto eccitante. Quel viscido del dottor Fulton mi sta insegnando a usare i miei trucchi mentali per aiutare le persone. Ed è un bene, perchè qui alcuni hanno proprio bisogno di aiuto.

Abbiamo cominciato con dei giochi facili facili. Ma poi lui mi ha fatto vedere come si entra nella testa delle persone, e dico proprio dentro. Fa Paura. Qualche volta lo faccio con il dott. Fulton per prenderlo in giro. Lui lo detesta. Si agita tutto e prova a nascondere i pensieri. Come fa pete con la roba, quando veniva la polizia.

Secondo me io gli piaccio. Sta sempre a guardarmi. Ma immaginatelo se ti bacia. BLEAH! Ma per me non è un guaio. Io sono più forte di lui... Posso fregarlo quando voglio.


[...]


Dove sei Marj ?

Dove sei John ?

Mi mancate.

L'altra cosa positiva è che conoscono le linee di Ley. Anche meglio di Eddy. Le usano come una specie di macchina per concentrare pensieri ed emozioni. Quando entri nella macchina è come se hai delle radici al posto delle gambe... radici con cui vedere e sentire.

Qui hanno due circoli di Menhir al coperto. L'altro fa paura. é una specie di trappola per la paura. Il mio lavoro è questo... scacciare la paura dalle persone spaventate e farla entrare nella trappola. Non è facile come sembra. Bisogna avere una dote naturale.

Oggi ho lavorato su una sola -Fifona-, la vecchia sig.ra Corbett. (Io li chiamo così i -fifoni-. Sono un pò cattiva... ma se scherzo, poi mi sento più forte.) Lascio il corpo nel circolo di menhir principale e vado là dove tengono i fifoni. Poi devo entrare dentro il loro Mondo Mentale. In genere sono così preoccupati dalle loro paure che non se ne accorgono. Io scaccio le paure dai loro mondi Mentali e le faccio entrare nella trappola. Ma è strano. Anche se io le mando via, dopo un paio di giorni quelle tornano sempre.

Nel mondo Mentale della sig.ra Corbett, lei è una bambina che scappa per le strade di una città in fiamme. Forse è Londra. Non riesce a trovare casa sua... pensa che forse è stata colpita da una bomba. Forse ora ci vive bomba Bill. Bomba Bill sembra una scemenza, ma esiste davvero. Vive nelle cantine distrutte dai bombardamenti... Taglia i morti e ne fa pancetta per il mercato nero. Ruba i loro gioielli e si mette i loro vestiti. Gli toglie i denti d'oro colpendoli con un mattone mezzo bruciato. A volte suona un tamburo, con due enormi femori su una bomba inesplosa. E se lo senti, devi andare a ballare con Bomba Bill.

Ma a me non può far niente. Non è la mia paura. Per me è un mucchio di stracci imbottiti. Se non ci stai attenta, magari ti sorprende e ti mette un pò di strizza... ma gli altri sono molto peggio.

Dopo che ci lavoro, la sig.ra Corbett dorme almeno due giorni. Questa cosa mi piace tanto. Qualche volta, quando faccio cadere le paure in trappola, vedo una cosa che cresce là dentro. è allora che mi spavento. Forse è la mia paura.

Tutti hanno paure diverse.

Ma ora sono troppo stanca per raccontarti altro.


Buona notte, Ficcanaso.

5 commenti:

Pantera ha detto...

se ho capito bene è terrificante, cioè ci potrebbero essere persone capaci di costruire una realtà inesistente nella nostra mente per farci soccombere...

sinistro ha detto...

Non è proprio così ma ci sei andata vicino, l'idea è di racchiudere quanta più paura possibile per poi rilasciarla al momento opportuno, come un'arma, in pratica le paure della gente si risvegliano e quelli muoiono letteralmente di paura o cercano di eliminarla, un es.
se uno a paura dei ragni e viene colpito da una scarica inizierà a vedere i ragni che gli camminano sul corpo allora lui cerchera di toglierli con la prima cosa che gli capita sotto mano e se non ha niente con le sole mani, tenendo conto però che i ragni sono visioni lui sarà portato a togliere la prima cosa che avvertirà sotto le mani in tal caso la pelle stessa, scuoiandosi vivo.
Il principio è questo ma visto che sei interessata proseguirò con i racconti per spiegarlo meglio.

sinistro ha detto...

scusa gli errori ho scritto veloce.

Pantera ha detto...

non ti preoccupare... ma è cmq una cosa terribile.... io non credo di avere paura di niente, quindi mi va bene XD

sinistro ha detto...

Sicura ? tutti abbiamo paura di qualcosa, forse tu ancora non hai incontato la tua ma stai pur sicura che l'hai, soprattutto se dici di non averla..forse hai paura di avere paura ? hihi è una citazione.

Mel

Vita Eterna

.mid">