venerdì 9 maggio 2008

Nel covo della Serpe


Entrambi entraron con spavalderia ma aime nessun dei due pote far niente.

Si sederon i temerari li nell'orde in campo nemico, l'attesa venne loro consigliera prima del tumulto. Lì nel covo la Serpe tramava pronta a lanciar contro i due sventurati fiotti di veleno denso, caldo. intorno a loro il nulla si riempi di scuro ed opprimenti ombre si uniron al potere della Serpe, un tenue barlume baluginava nel candor d'una parola vuota, lì all'ombra della Serpe.

Stenue difesa, inutile lotta

Gli oppressi corsero via lontano e lì, nel vagar, trovaron la parola vuota e ad essi fu riportata spernza, povera piccola, temuta già morta. Fù allor che essi, sfiancati, andaron verso i compagni a portar lieta novella e fugace sconfitta.


Racconto metaforico d'una giornata orribilmente massacrante

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Livio dimmi come caspita hai fatto a mettere la musica al blog.

Francescooh

sinistro ha detto...

Andate su http://starwars.gdr.forumfree.net/ io e mio fratello lo stiamo ancora collaudando ma le musiche sono una Forza.

Mel

Vita Eterna

.mid">