domenica 4 maggio 2008

Un Pò D tutto


Musica e Spettacolo:

Lorin Maazel è nato in Francia a Neuilly-sur-Seine, nei pressi di Parigi, da genitori statunitensi. Presto tornato negli Stati Uniti, è stato un bambino prodigio: ha iniziato a studiare il violino a cinque anni con Karl Molidrem e direzione d'orchestra a sette. Ha studiato con il compositore e direttore d'orchestra d'origine russa Vladimir Bakaleinikoff a Pittsburgh e ha esordito alla guida dell'orchestra universitaria a otto anni. Ha debuttato a nove anni a New York guidando la Interlochen Orchestra durante l'edizione del 1939 dell'esposizione mondiale New York World's Fair e nello stesso anno ha diretto la Los Angeles Philharmonic. Nel 1941 ha diretto, su invito di Arturo Toscanini, la NBC Orchestra (sono rimaste famose le parole "God bless you" pronunciate dal Maestro italiano dopo averlo ascoltato) e nel 1942, dodicenne, la New York Philharmonic. Entro i quindici anni, aveva già diretto la maggior parte delle più importanti orchestre americane. Nell'università di Pittsburgh ha studiato lingue, matematica e filosofia mentre era anche attivo come violinista nella Pittsburgh Symphony Orchestra e svolgeva l'apprendistato di direttore (1949-1950) e organizzava l'attività del quartetto Fine Arts Quartet. Nel 1951 tramite una borsa di studio ha approfondito la conoscenza della musica barocca in Italia, facendo il suo debutto europeo nel 1953 alla guida dell'orchestra del Teatro Bellini di Catania. Nel 1960 è stato il più giovane (e primo tra gli americani) a dirigere nel tempio wagneriano di Bayreuth. Da quel momento ha guidato regolarmente le maggiori orchestre del mondo. È stato direttore artistico e direttore capo del Deutsche Oper Berlin dal 1965 al 1971 e dell'Orchestra della Radio di Berlino (dal 1965 al 1975).
Dal
1972 al 1982 ha ricoperto il ruolo di direttore musicale della prestigiosa Cleveland Orchestra, succedendo a George Szell e mettendo la sua energica verve al servizio di importanti e celebri interpretazioni e incisioni discografiche della musica di George Gershwin, tra cui Rhapsody in Blue, An American in Paris e soprattutto la prima incisione completa dell'opera Porgy and Bess, con un cast completamente afro-americano.
Dal 1982 al
1984 è stato direttore capo della Vienna State Opera e successivamente è stato consulente musicale dal 1984 al 1988 e direttore musicale dal 1988 al 1996 della Pittsburgh Symphony Orchestra. Dal 1993 al 2002 è stato direttore musicale dell'Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese (Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks).
Nel
2002, succedendo a Kurt Masur, ha assunto il ruolo di direttore musicale della New York Philharmonic (della quale in precedenza aveva già diretto più di cento concerti). Nel 2006 è diventato direttore musicale a vita della Symphonica Toscanini.
Maazel ha al suo attivo più di 300 incisioni discografiche, inclusi i cicli completi di
Beethoven, Brahms, Mahler, Sibelius, Rachmaninov, Čajkovskij.
Dal
1980 al 1986 e negli anni 1994, 1996, 1999 e 2005 ha diretto i Wiener Philharmoniker nel tradizionale Concerto di Capodanno di Vienna.
Ha ricevuto dieci
Grand Prix du Disque Awards e tra le numerose onorificenze si ricordano la Legion d'Onore francese e il titolo di Ambasciatore di Buona Volontà dell'ONU. Personaggio tra i più conosciuti e apprezzati del panorama musicale attuale, parla perfettamente francese, tedesco, italiano (grazie alla sua lunga consuetudine con le sale da concerto italiane). È attivo anche come compositore e violinista solista (per esempio, nei concerti per violino di Mozart).

MA VERAMENTE IMPORTANTE è STATO 1984, opera in due atti basata sull'omonimo romanzo di George Orwell e rappresentata nel 2005.


Clima e Tempo:

Beh... se nascono Arachidi spontanee in Padania posso solo supporre che... siamo fottuti.


Politica:

Baah... se ne è parlato troppo, tanto è come il tempo.


Religione:

Beh... è lui che decide il Tempo che fà, no ?


Cultura generale:


Robert Pershing Wadlow

2.72 m (8 ft 11 in)

Alton, Illinois, USA

Last measured on July 15, 1940


The tallest man in medical history for whom there is irrefutable evidence is Robert Pershing Wadlow. He was born at Alton, Illinois, USA, on February 22, 1918, and when he was last measured on June 27, 1940, was found to be 2.72 m (8 ft 11.1 in) tall. Wadlow died at 1:30 a.m. on July 15, 1940, in a hotel in Manistee, Michigan, as a result of a septic blister on his right ankle caused by a brace, which had been poorly fitted only a week earlier. He was buried in Oakwood Cemetery, Alton, in a coffin measuring 3.28 m (10 ft 9 in) long, 81 cm (32 in) wide and 76 cm (30 in) deep. Wadlow's greatest recorded weight was 222.71 kg (35 st 1 lb) on his 21st birthday and he weighed 199 kg (31 st 5 lb) at the time of his death. His shoe size was 37AA (47 cm, 18½ in long) and his hands measured 32.4 cm (12¾ in) from the wrist to the tip of the middle finger. He wore a size 25 ring. His arm span was 2.88 m (9 ft 5¾ in) and his peak daily food consumption was 8000 calories.At the age of nine, he was able to carry his father Harold F. Wadlow, later Mayor of Alton, who stood 1.8 m (5 ft 11 in) and weighed 77 kg (170 lb), up the stairs of the family home.



Nessun commento:

Mel

Vita Eterna

.mid">