sabato 14 giugno 2008

C'era una volta una ragazza


C'èra una volta una ragazza.

In un pomeriggio di una lunga giornata di mezzo... erà lì ferma, come una bianca statua d'ebano risplendente del calore del sole. Osservava la piazza e la gente come pallide ombre di un mondo mortale, troppo lontani per essere vita, troppo distanti per essere morte.

Lei era.

Tutto l'essere risplendeva al calore d'un suo sorriso, nei suoi occhi pallidi meriggi risplendevano di gioia ed il tempo, docile creatura, le regalò gioventù, e la terra, madre premurosa, le regalò bellezza.

In Lei.

Per Lei.

Con Lei.

Il Mondo girava per Lei regalandole le stagioni, pallide imitazioni delle sue emozioni.

C'èra una volta una ragazza...era Lei.

4 commenti:

sinistro ha detto...

Ma perchè mi faccio del male da solo ? qualcuno ha una risposta ?

fungo ha detto...

Perchè sei un new wave.

luigi ha detto...

Perchè la bandiera del Lesotho ha una sorta di scudo tribale a sinistra.

luigi ha detto...

Non ho trovato una risposta al sondaggio che mi si addicesse perfettamente, quindi ho votato quella che si avvicina di più

Mel

Vita Eterna

.mid">