venerdì 20 giugno 2008

Son son Nino



[...]Il Socialismo si organizza minaccioso da un lato; Il Clericalismo con intenti teocratici dall'altro; Dispotismi soffocanti ogni libertà civile e morale, tanto questo che quello; La parte liberale moderata[...] è paralizzata dal sentimento dell'insuccesso delle principali dottrine da lei fin qui professate e decantate.[...]


Il politico ed insigne studioso Sonnino, autorevole esponente del nostro parlamento, da la -Nuova Antologia-(1° gennaio 1897), dall'articolo -Torniamo allo statuto-


Qui Interpreto io:


Quindi solo il popolo può rappresentare, la continuità dello stato, la stabilità dei suoi ordinamenti, in una parola l'interesse generale della patria tanto nel presente quanto nel futuro.


Dall'anonimo Cacchione per voi

3 commenti:

david santos ha detto...

Ciao Sinistro, come và? Spero tutto bene per te. Buon lavoro. Un abbraccio e un buon fine settimana.

matteo ha detto...

livio ma chi è david santos?
bah.
cmq io penso che il popolo sia sempre sovrano e chi governa governa finché lo vuole il popolo e quanto vuole il popolo. Ma il popolo siamo tutti, siano belli siano brutti, sia grandi che piccini, sia berlusconiani/ cretini che sinistroidi

sinistro ha detto...

Su questo siamo d'accordo, ma ogni tanto è bene ricordarlo, (ricorda per sempre il 5 novembre), sul Santos non lo so, è il secondo messaggio che lascia ma nn sò il perchè.

Mel

Vita Eterna

.mid">