sabato 8 novembre 2008

Vermi



Un tizio m'ha detto:

non devi preoccuparti dei vermi quando sarai

morto

non ti beccano mai

il corpo cambia aspetto in mille

modi -quando hanno

forato la cassa

tutto è gia successo

ed è sempre una cosa diversa-

sai, hanno tirato fuori dalle tombe

questi re dell'antichità:

uno era solo

una piccola pozza d'acqua nera,

un'altro aveva

una barba di 5 metri e un'altro era diventato

una statua di sale

dura come la roccia.


si? dissi.

si, disse.


lui le sapeva, tutte queste cose.

stava su in collina e aveva

un cervello grosso così.


prima di andarmene allungai una mano

e gli tirai fuori i vermi dagli

occhi naso pancia scarpe capelli orecchi

e allora lui disse

buonanotte

e io dissi

buonanotte

e saltai in macchina per andare via.


e i Vermi risero

per tutta la strada.


-The Days Run Away Like Wild Horses Over the Hills; C.B-

2 commenti:

Cecilia ha detto...

eppure l'italiano non è poi così difficile, finta Cecilia... :P

fungo ha detto...

Questo è proprio il post che uno si aspetta da Livio...

A morte l'omologia.

Mel

Vita Eterna

.mid">