sabato 31 gennaio 2009

Chi non mi conosce può non leggere questo post




È strano come una foto, un ricordo passato, o forse solo il passato stesso possa far cosi male. Spesso rivedo vecchie foto, frammenti di ricordi andati e non penso al momento, all’attimo o alla situazione ma alle persone, a com’èrano, a come sono, a come me le ricordo. Un attimo può essere una vita ma la vita è sicuramente troppo breve per essere racchiusa in quell’attimo, troppe sono le sensazioni ed i pensieri, troppi i rimpianti, rimpianti per non aver approfittato bene del tempo concesso, di non aver avuto occasione di dire alle persone care quanto le amavo, quanto per me fossero tutto, tutto l’attimo della mia vita e quando sono solo e rivedo i miei ricordi impressi in una memoria di carta, quando osservo le persone che ho conosciuto e ripenso ai momenti passati con quelle persone allora capisco che la vita, la vita vera è lì è in quelle foto, in quell’attimo eterno, nei tanti piccoli momenti passati insieme.
Non sono una persona complessa, anzi, forse sono solo un bambino, un bambino che non vuole crescere, che vuole vedere il mondo con gli stessi occhi con cui è nato e con cui per la prima volta ha visto il mondo, solo un bambino che vede e non capisce, che cerca disperatamente una radice, un punto fermo, un bambino che sogna e proprio lì, in quell’attimo, vive.
Non ho paura della morte perche è solo un momento, una tappa della vita ma ho paura di dimenticare, ho paura, nel momento in cui me ne andrò di non ricordarmi più di voi, di perdere l’unica cosa che da senso alla mia piccola misera esistenza, voi. È per questo quando mi offro a voi, quando mi spacco la schiena e rischio non lo faccio per sentirmi dire, grazie, lo faccio perche, forse, un giorno vi ricorderete di me e direte, per un attimo, era una brava persona, era un mio Amico.

6 commenti:

fungo ha detto...

Anche i killer hanno un cuore.
Ah, il vecchio caro Liviuccio.

:D

ce ha detto...

non l'ho letto perchè non ti conosco poi tanto :P

sinistro ha detto...

Giusto ma sappi che per me rientri già nella cerchia. :)

Cecilia ha detto...

"Un attimo può essere una vita ma la vita è sicuramente troppo breve per essere racchiusa in quell’attimo, troppe sono le sensazioni ed i pensieri, troppi i rimpianti, rimpianti per non aver approfittato bene del tempo concesso, di non aver avuto occasione di dire alle persone care quanto le amavo, quanto per me fossero tutto"

parole vere!

compliments for the post :)

luigi ha detto...

Questo è stato davvero molto bello. E molto toccante. Il finale lo ricorderò sempre.

Tu sei un tipo ok, Livio

un soldato mentre ti salva la vita ha detto...

Tu cela farai ragazzo!

Mel

Vita Eterna

.mid">