venerdì 15 luglio 2011

domanda



è veramente importante ciò che pensiamo o ciò che pensiamo che sia importante ?
è una domanda che mi faccio spesso, soprattutto mi sovviene spesso alla mente il pensiero che molto spesso ciò che si fa non lo si fa per una vera necessita ma per una necessita apparente e che in vero tutto ciò che l'uomo fa non è importante, ho sempre avuto il sospetto che tutto sia basato su un concetto errato di società, che l'impostazione alla base non sia quella giusta.
In fondo l'uomo ha tutto ciò che gli permette di sopravvivere nel benessere e nella tranquillità, eppure in qualche modo siamo sommersi da problemi sociali ed esistenziali, prendiamo uno dei problemi più evidenti, la fame, nessuno sulla terra soffrirebbe la fame se non ci fosse lo sfruttamento delle risorse, c'è ancora spazio e terreno in abbondanza per tutti eppure il problema sussiste, ci sono persone o organizzazioni abbastanza avide da volere per se di più di ciò che gli basterebbe, questo significa che l'uomo non è ancora riuscito a superare la sua fase animale ? ma gli animali che pure dovrebbero essere meno evoluti, meno coscienti di se, non si comportano cosi, prendono ciò che serve loro e nulla più, allora l'uomo è veramente definibile come animale ? o è altro ? e se essere altro comporta la perdita del comune senso di sopravvivenza o del senso comune di benessere collettivo è veramente conveniente ? l'evoluzione porta alla perdita del senso sociale per un'innalzamento dell'individuo ? porta alla soppressione del Noi per la sopravvivenza dell'Io ? bo non saprei, ciò che so è che c'è sempre più gente che pensa solo a se stessa, il lavoro di gruppo rimane solo come illusione di controllo.

3 commenti:

nicole m. ha detto...

comunista!

sinistro ha detto...

beh sono stato di quel pensiero per un certo periodo ed ancora adesso, in parte, la penso in quel modo. ;)

Giulio ha detto...

Forse dovremmo semplicemente ridefinire il concetto di intelligenza. Siamo davvero gli esseri più intelligenti sul pianeta? Sicuramente siamo unici nel crearci problemi da soli e nel crearne alle altre specie.

Mel

Vita Eterna

.mid">