mercoledì 29 febbraio 2012

lunedì 27 febbraio 2012

Blu


Leggere l'ultimo post di GIRIVARI "la tua assenza" mi ha fatto riflettere sul modo in cui tendo ad affrontare il Dolore, con la D maiuscola perché immagino abbiate intuito che non si parla di dolore fisico.
.. Come V dice nel suo post la maggior parte delle persone alla perdita di una persona cara piangono, tirano fuori tutto ciò che provano attraverso le lacrime e quando anche quelle finiscono attraverso felici ricordi passati,
io purtroppo non appartengo a questa categoria, io non piango, non ci riesco, non riesco a trovare le mie lacrime rimango li con gli occhi aridi e se anche in apparenza sembro freddo e distante dentro di me c'è l'inferno.
Perdo il contatto con gli altri e mi ritiro in me stesso intento a combattere il mio dolore, i ricordi diventano allora schegge di ghiaccio sempre pronte a colpire al minimo gesto, alla minima parola e cosi inizio a dimenticare, dimentico il Dolore dimentico l'Assenza, come quando ci si immerge nel profondo del mare e si rimane lì fermi ad ascoltare la sua lenta voce, ad osservare l'infinita sfumatura della luce nel grande blu mi immergo nel mare agitato dei miei pensieri e trovo le calme profondità, lì rimango in ascolto, osservo le rapide correnti dei miei pensieri calmarsi fino a quando nella calma totale del nulla non ritrovo l'Altro ad aspettarmi.
è sempre stata lì con me e sempre ci sara.

domenica 26 febbraio 2012

La Bomba in Testa



..Rischiavano la strada e per un uomo
ci vuole pure un senso a sopportare
di poter sanguinare
e il senso non dev'essere rischiare
ma forse non voler più sopportare.

"Storia di un impiegato" Fabrizio De Andrè

mercoledì 22 febbraio 2012

lunedì 20 febbraio 2012

Wonderlust King


indietro al giorno in cui abbiamo imparato che
un uomo non era ritenuto tale,non era considerato completamente cresciuto finchè non fosse andato oltre le colline, finchè non avesse attraversato i sette mari,almeno i sette mari.
ora tutti quei buffoni si tengono alla larga, come spaventapasseri al centro della città,si al centro della città
stanno viaggiando da schermo a schermo ma io sono il magnifico re 
sto al passo, lasciami fuori
lascia che io sia andato
segno la strada nello sbattimento del mondo
ho visto una nuova storia dei tempi
una nuova storia dei tempi
attraverso le foreste siberiane,rompendo il loro collo
un cinese che si muove tra gli edifici delle discoteche
giochi sessuali fatti in casa e poi cosa c'è che non va? si,perchè no?
bene,almeno c'è qualcosa di diverso da quello che hanno avuto negli altri aereoporti
ho girato il mondo cercando di capire il mondo in cui viviamo
cercando e raccogliendo di prima mano le informazioni
raccogliendo definizioni di peccato
ho girato il mondo cercando amanti dalla bellezza perduta,
ma non mi sono mai sistemato.sono un meraviglioso re
e i presidenti,e i miliardari,e i generali non sapranno mai cosa ho posseduto..cosa ho posseduto
sono un meraviglioso re

Gogol Bordello 

venerdì 17 febbraio 2012

wikipedia



CHIMICA :

103 È il numero atomico del Laurenzio (Lr), un attinide.

(questo post naturalmente è dedicato al Fungo)

sabato 11 febbraio 2012

Tè caldo


A parte i post minchiata, impressioni di impressioni esposte ad impressione spesso sbagliando, ma son belli anche loro.. cosa è successo ultimamente, uhm.. beh è nevicato e continua a nevicare, io non mi posso muovere da casa se non a piedi avendo macchina vecchia e a rischio congelamento, cosa già successa,
e allora che si fa ?

In barba al tempo si esce e si passeggia sotto la neve, siete mai usciti a passeggio mentre cade fitta fitta ? è fantastico, siete immersi in un universo bianco, il cielo è bianco, la terra è bianca e voi siete un'ombra nella luce.

Purtroppo come smette di nevicare si scioglie tutto e la sera è tutto ghiacciato, che balls..
Oltre le passeggiate, si studia e ogni tanto ci si vede un film bevendo una bella tazza di Tè caldo, un saluto a tutti e Buona Neve !

venerdì 10 febbraio 2012

Com'è difficile stare AL MONDO



...Com'è difficile stare AL MONDO
   Com'è difficile stare AL MONDO 

   Com'è difficile stare AL MONDO 

Mi piacerebbe scappare DAL MONDO

finisco poi per restare DAL MONDO
Com'è difficile stare AL MONDO

e non possiamo sbagliare mai...

Amore chiama Terra


Nessun fiore educato regalerebbe mai un uomo alla sua fidanzata.
 (S.B. Terra!)

mercoledì 8 febbraio 2012

lunedì 6 febbraio 2012

JOE THE LION



...Puoi comprare dio, è Lunedì
Scivoli giù per il condotto oleoso
Sin qui tutto bene, nessuno ti ha visto
Inciampi su qualche superstrada
Sarai come i tuoi sogni, stanotte...


D.Bowie

venerdì 3 febbraio 2012

Una tranquilla notte di Regime


‎"È una tranquilla notte di Regime. Le guerre sono tutte lontane. Oggi ci sono stati soltanto sette omicidi, tre per sbaglio di persona.
L'inquinamento atmosferico è nei limiti della norma. C'è biossido per tutti. Invece non c'è felicità per tutti. Ognuno la porta via all'altro. Così dice un predicatore all'angolo della strada, uno dall'aria mite di quelli che poi si ammazzano insieme a duecento discepoli. Ce n'è parecchi in città. Dai difensori dei diritti dei piccioni alla Liga artica. Siamo una democrazia. Ogni tanto, sul marciapiede, si inciampa in qualcuno con le mani legate dietro la schiena. Forse la polizia lo ha dimenticato la notte prima. Ho guardato in alto, oltre le insegne illuminate e, obliqua su un grattacielo, c'era la luna.
Le ho detto: Cosa ci fa una ragazza come te in un posto come questo?"
Baol

mercoledì 1 febbraio 2012

Vecchiaia


...Molti adulti, spesso quelli intorno ai 40 / 50 anni, hanno bisogno di dimostrare a se stessi di essere ancora giovani, di poter ancora competere con i ragazzi di 20anni e molto spesso questa "crisi" di mezza età porta ad eccessi e cazzate che non hanno scopo se non quello di demolire tutto ciò che la persona ha costruito fino ad allora.
Io personalmente ho 23 anni e mi sento Vecchio, aspiro a molte cose nella mia vita ma non rinuncerei mai a ciò che ho costruito per un capriccio.. ho sempre pensato che una persona ha bisogno del proprio percorso, c'è un'eta giusta per ogni comportamento e un comportamento giusto per ogni eta, l'importante è esserne consapevoli.
A 23 anni non posso comportarmi come un ragazzo di 15 e a 40 come uno di 20, ogni eta ha le sue responsabilità ed il proprio ruolo nella vita di una persona, tutto sta secondo me nell'accettarne il peso senza rimpianti.
Dopo tutto crescere non è male, ci si può anche divertire !! ;) 

Mel

Vita Eterna

.mid">