sabato 8 giugno 2013

FORSE



E' estate, forse
è stato un anno strano, un periodo strano.. molto strano, io sono invecchiato, mi sento dentro sempre più vecchio e mi sta bene cosi. Forse non sono mai stato un "giovane" sono sempre stato troppo serio e riesco a rilassarmi solo quando sto da solo con in mano un buon libro ed una tazza di tè.
Gli anni del liceo sono lontani, eppure mi scopro a ripensarci spesso, con nostalgia, sono stati begli anni, gli anni universitari sono stati un fiasco al confronto, una lenta agonia. Come dicevo prima però.. alcune cose sono cambiate, e forse anche se non realizzerò mai (che poi non si può sapere) alcune cose.. almeno farò qualcosa che non mi distrugge l'anima.
Nuove persone sono entrate nella mia vita, alcune in maniera difficoltosa, altre come se ci fossero sempre state, e ad alcune mi sono molto affezionato. I vecchi compagni sono sempre li, silenti e non, in attesa di ritrovarci ancora una volta intorno ad un tavolo a raccontarci, a capire se siamo ancora quelli di una volta o se alla fine anche noi ci siamo persi nei vicoli di un'esistenza monotona o troppo movimentata.
Spero di rivedervi presto ragazzi, qui non cambia mai nulla è sempre tutto uguale, il paesaggio fuori dalla mia finestra è lo stesso di quando avevo 15 anni, solo che ora ne ho 25, lui non è cambiato, io si, è estate.

Mel

Vita Eterna

.mid">